La notte addosso

DI LUIGI DASSI

IL TESTO

Il romanzo “La notte addosso”, di Luigi Dassi, è l’indagine psicologica e la ricostruzione filologica dei pensieri e degli stati d’animo di un uomo che, non più giovanissimo, si ritrova improvvisamente a confrontarsi con la propria solitudine, privato di tutte le sue certezze. In pochi mesi Ettore, solo protagonista, penserà, piangerà, passerà in rassegna la sua vita ormai in frantumi.

La notte diventa così la metafora dell’isolamento, della frustrazione, della delusione, ma anche il luogo prediletto della complessità.

Una notte che si impone come l’alfa e l’omega, come il paradigma imprescindibile entro il quale collocare un’esperienza di vita difficile ed inattesa che lascerà il segno per sempre. La prefazione è della dott.ssa Iva Marino, docente e psicologa specializzata in materie criminologiche.

La copertina è di Maria Letizia Palamà (“La stanza indaco”).

L’AUTORE

Luigi Dassi nasce nella provincia di Napoli un giorno d’estate nell’anno della caduta del muro di Berlino.

Laureato in Giurisprudenza si dedica alla scrittura e al giornalismo. Studia temi legati alla situazione contingente del Medio e Vicino Oriente, approfondendo argomenti quali l’antiterrorismo, esaminando i parallelismi tra le principali fonti del diritto internazionale e le misure di contro-radicalizzazione messe in campo per prevenire attacchi in Occidente.

L’autore pratica atletica leggera, è appassionato di disegno e si dedica a diverse attività di volontariato.

Avido lettore, tra i suoi autori preferiti spiccano Vito Mancuso, Tiziano Terzani, Valerio Massimo Manfredi, Lorenzo Marone e Roberto Saviano.

IL LIBRO

Collana: La biblioteca ideale

Formato: 8°, verticale

Pagine: 225

Prezzo: 12,00

di Luigi Dassi
La notte addosso
QRcode
ISBN 9788896867334